You are here: Home » Alimentazione naturale » Fette biscottate di grano saraceno e mandorle

Fette biscottate di grano saraceno e mandorle

Fette biscottate con farina di grano saraceno e farina di mandorle - senza glutine

Fette biscottate con farina di grano saraceno e farina di mandorle – senza glutine

Qualche giorno fa, mi sono recata in un negozio di Milano, Biosballo, per ascoltare una conferenza di una mamma che come me, ha scelto di seguire la dieta del gruppo sanguigno, per lei e i suoi figli.

Lei si chiama Silvia Zeno e ha un gruppo su FB – I segreti di Silvia – molto utile per chi si affaccia per la prima volta, a questa scelta alimentare.

Prima di partecipare alla conferenza di Silvia, ho voluto acquistare qualche prodotto tra cui, delle fette biscottate con farina di grano saraceno e mandorla che mi sono piaciute moltissimo.

pan bauletto

Pane bauletto tagliato a fette

Chi segue questa dieta sa, che soprattutto all’inizio, non è facile lasciare alcuni alimenti e/ prodotti da forno. Io poi che sono Genovese di origine, dove si “vive” di focaccia…non vi dico!

Ma se vi dico che ora non mi manca più di tanto, ci credete?

In commercio, le fette biscottate che  si trovano, hanno al loro interno, per lo più,  farine raffinate e glutine. Quelle senza glutine, poi, sono care e spesso hanno ingredienti non troppo sani.

Tanto vale, farsele! ;)

Ho letto per prima cosa l’elenco degli ingredienti del prodotto acquistato, ho fatto una ricerca in rete e partendo da questa  ricetta, di Angelica Mocco,  rivedendo e apportando alcune modifiche, ho creato le fette che vedete in foto.

INGREDIENTI PER CIRCA 20 FETTE BISCOTTATE DI GRANO SARACENO E MANDORLA

2 uova

200 grammi di farina di grano saraceno

100 grammi farina mandorla

40 grammi di zucchero bianco

200 ml di acqua del rubinetto

50 ml di olio extravergine d’oliva

2 grammi  di sale fino

4 grammi di lievito per dolci + 2 g di bicarbonato

PROCEDIMENTO:

Metti le due farine in una ciotola e aggiungici gli albumi montati a neve utilizzando una frusta elettrica.

Sbatti i tuorli con lo zucchero fino a ottenere una crema chiara e spumosa e aggiungila al composto.

Aggiungi, poi,  l’olio extravergine d’oliva, l’acqua e un pizzico di sale.

Infine aggiungi il lievito e il bicarbonato, ma la prossima volta voglio provare con mezzo cucchiaino di bicarbonato e mezzo succo di un limone che solitamente uso per fare la torta di carote e mandorle ( appena possibile pubblicherò la ricetta!)

Ricopri di carta da forno uno stampo  per plumcake e versaci  l’impasto e infornalo a 180° per circa 40 minuti. Al termine, fai la prova stecchino per assicurarti che l’interno sia asciutto e sfornalo.

Lascia raffreddare quello che è diventato un pan bauletto per circa un quarto d’ora, taglialo a fette sottili e riponile in una teglia da forno rivestita con carta da forno.

Fai tostare le fette nel forno preriscaldato a 180°, avendo cura girarle di tanto in tanto.

Dopo circa 30 minuti saranno croccanti e fragranti, pronte per essere gustate!

Si conservano per una settimana circa, all’interno di un contenitore a chiusura ermetica ma… a noi finiscono prima!

Le abbiamo provate con la marmellata e con la crema alla nocciola e cacao. Friabili al punto giusto. Sono molto soddisfatta del risultato, per essere poi la prima volta, ancora di più.

Questa ricetta è adatta ai GRUPPI SANGUIGNI  A e ZERO e sono senza glutine e latte vaccino.

Mamma Luana

fetta

fetta biscottata con crema alla nocciola e cacao

Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Italia che Cambia

1 Comment

  1. Grazie, tutto molto utile, interessante e ben scritto!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>