You are here: Home » Parto in casa » Lista nascita ecosostenibile – parto in casa BIS!

Lista nascita ecosostenibile – parto in casa BIS!

Hera e mamma al boscoEbbene si, aspettiamo la seconda “Lenticchia” o un “Fagiolino”? Chissà… nuovamente effetto sorpresa!

Come per la prima gravidanza/parto, abbiamo un solo e unico desiderio: far nascere il nostro cucciolo tra le mura di casa, dove ci sentiamo a nostro agio, per un momento così intimo e unico.

Quindi, fermi tutti… se volete farci un pensiero NO a regali nuovi di zecca ma SI ad una lista nascita pro parto in casa,  CLICCA QUI PER VEDERE LA NOSTRA LISTA NASCITA e le indicazioni per contribuire alla realizzazione del nostro più grande desiderio!

Perchè una lista nascita ecosostenibile?

Perchè non ci serve nulla di NUOVO, COMPRATO se mai imprestato, usato, ma per quello siamo a buon punto… con tutte le cose che le famiglie hanno nei cassetti ci si si fà un corredo di nozze, altro chè :D. 

Perchè una raccolta fondi?

Il costo per partorire in casa è, per molte famiglie che hanno già almeno un figlio, come noi, una cifra proibitiva, che va dai 2500 ai 3000 euro circa: un “lusso” che in pochi, appunto, possono permettersi.

Noi però ci teniamo molto a realizzare questo sogno, anche perchè, per noi, il posto più sicuro per dare alla luce un bambino è CASA, con l’assistenza di ostetriche che prima di tutto sono donne che si mettono in ascolto e supportano la madre in questo intenso viaggio alla scoperta di se e alla sacralità della nascita. E’ per questo che abbiamo deciso di aprire una raccolta fondi e di batterci affinché anche nella nostra nazione il parto domiciliare possa essere rimborsato dal sistema sanitario, se non integralmente, almeno parzialmente a tutte quelle donne che lo desiderano. 

La donna accanto alla donna <3

La donna accanto alla donna <3

Chi ha seguito la nascita di Hera, sa già che in Italia, il parto in casa non è consigliato e supportato, come invece succede in altri paesi non troppo distanti da noi che hanno invece compreso l’importanza FONDAMENTALE del LUOGO che sceglie la DONNA come SICURO e la scelta delle persone che desidera intorno a se. Che casa sia il luogo più sicuro non lo dicono solo alcune donne ma anche le linee guida del National Institute for Health and Care Excellence (NICE) del 2007 sull’assistenza intrapartum.

Potete leggerle, con calma CLICCANDO QUI e per la traduzione, consiglio questo sito di Evidence

Il parto in casa, in caso di gravidanza fisiologica, è sicuro, ma ci sono ancora tanti pregiudizi, miti e tabù a riguardo.

Quando la gravidanza è fisiologica, un parto non ha bisogno di essere medicalizzato. Lasciamo che la medicina sia una spettatrice pronta a intervenire solo in caso di effettivo bisogno.

Rispettiamo in modo assoluto la scelta di ogni futura madre sul tipo di parto desiderato, ma per noi nascere è la cosa più naturale del mondo e crediamo che tutti abbiano il diritto di scegliere dove partorire senza preoccuparsi di spese e costi elevati.

Alla sanità pubblica, un parto fisiologico in casa costa meno rispetto ad un parto ospedaliero: in molti non lo sanno, ma è così. In Lombardia, come in Liguria, purtroppo, non è previsto il rimborso per parte delle spese del parto a domicilio, come invece accade, per esempio, in Emilia Romagna, Piemonte e Lazio.

GraviDANZA-2014 033

Alessandra mi massaggia la schiena dopo una doccia e la gatta Petra se la dorme, beata lei! :)

La prima gravidanza e il primo parto sono avvenuti a Genova, la mia città natale, con noi 3 ostetriche della Cooperativa Maree che mi hanno accompagnata in questo viaggio meraviglioso, ascoltandomi e trasformandosi in custodi di una nascita rispettata. Alessandra, Emanuela e Teresa, che ringrazio ancora per avermi dato fiducia. E’ grazie anche a loro se oggi, sono una mamma ancora più determinata, consapevole e sicura di se. 

Questa nascita, invece, avverrà in un’altra città, Milano, dove ci siamo trasferiti da 1 anno circa. Ancora prima di rimanere incinta la seconda volta, avevo pensato a chiamare qui la mia prima ostetrica, ma poi, la lontananza e la mia esperienza di parto veloce, non mi facevano stare tranquilla, così ho optato per una nuova strada, una nuova avventura con nuove figure di riferimento che sono sicura, vista la loro esperienza, sapranno accompagnarmi ad una nuova riNASCITA!

Anche questa volta, non abbiamo sull’unghia tutta la cifra ma non volevamo abbandonare questa scelta che nel 2014 ci cambiò la vita e vogliamo riviviverla, quindi, anche l’equivalente di un caffè, farà la differenza! Se non puoi donare nulla, puoi condividere la raccolta! Crediamo molto nella legge dell’attrazione e nella bontà della comunità.

“Chi vuole qualcosa trova una strada…gli altri, una scusa” - Proverbio africano

Non ci sono scuse quindi, faremo il nostro secondo parto in casa, grazie anche a tutti voi!

Consiglio a tutte le donne che desiderano partorire a casa ma che per limiti economici, desistono, di creare una raccolta fondi come la nostra e ci offriamo volontari per aiutarle nella creazione e divulgazione, come già è successo! DONNE, aiutiamoci a vicenda e per tutte sarà possibile partorire dolcemente! Forza!!

Momento ANNUNCI:

1 – DOULA Ci sarebbe piaciuta una doula che potesse aiutarci in questa avventura ma per il discorso economico di prima non possiamo aggiungere anche questa spesa, così grazie alla legge dell’attrazione a cui credo moltissimo, mi è arrivata la voce di una notizia utile per arrivare all’obiettivo, ho scoperto che ogni doula che frequenta il corso presso mondo doula, alla fine del corso, deve fare uno stage gratuito presso una famiglia ospitante, allora ho scritto  e mi sono proposta! Sarà sicuramente un’esperinza di crescita sia per noi che per lei. Qui a Milano non abbiamo nessun aiuto esterno alla nostra famiglia, i nonni paterni si sono trasformati in angeli custodi e quelli materni sono a Genova. Un aiutino per il post parto e la gestione di Hera  durante il travaglio sarebbe molto utile. Se succederà di notte come per Hera, magari non ce ne sarà bisogno perchè se la dormirà ( ahahhaha sto scherzando, i miei vocalizzi credo che la sveglieranno) se succederà di giorno, magari vorrà andare al parco e allora, una persona che possa stare con lei potrebbe aiutarci… anche se, conoscendo Hera, parteciperà attivamente alla nascita del suo fratellina/sorellino ( come dice lei). Già ora mi chiede di vedere il bambino toccando e baciando la pancia e perchè vuole spesso vedere video di parti in acqua e quando il bambino esce dalla vagina della mamma, lei tutta contenta urla “E’ uscito, è nato!” Spesso parliamo della nostra nascita e rinascita e le chiedo se si ricorda cosa faceva dentro il sacco e se ascoltava il mio battito… emozioni forti!

2- FOTOGRAFO/VIDEOMAKER Cerchiamo un’altra figura: un fotografo/a e/o videomaker che voglia sperimentare questo nuovo tema ancora poco diffuso del parto in casa, che voglia crearsi un portfolio da poter far vedere ai propri clienti e capire se è un tipo di servizio che potrebbe fare con tranquillità e professionalità( non tutti se la sentono di assistere alla nascita). Quindi, ci candidiamo come CAVIE!  :D 

Per contattarci: naturalmentegenitori@gmail.com

Oppure: 3472968279 Mamma Luana

parto in casa 3

La nascita della piccola Hera a casa sua! Mamma Luana – Papà Gaetano – la piccola Hera

 

 

Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Italia che Cambia

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>