You are here: Home » Pannolini lavabili » Pannolini lavabili raccontati da chi li usa e li crea – Pannolinoteca GENOVA

Pannolini lavabili raccontati da chi li usa e li crea – Pannolinoteca GENOVA

Pannolini lavabili

Pannolini lavabili

Dopo l’articolo sulle fasce portabebè e la fascioteca, eccomi ancora qui per parlarvi dei pannolini lavabili, della loro varietà di modelli e della differenze che ci sono con quelli usa e getta.

Molte sono ora le pannolinoteche in giro per l’Italia, per far provare i modelli ai neo genitori e aiutarli a capire quale modello è il migliore per le loro, oggi una si aggiunge nella città di GENOVA presso l’Asilo nel Bosco Genova di Valletta Rio San Pietro (Coronata/Cornigliano)

I neo genitori potranno provare per un mese i diversi pannolini selezionati e raccontati per voi, per poter eventualmente decidere quale acquistare in modo convinto e senza dubbi.

Per provare il kit di pannolini lavabili basterà consegnare 50 ŠCEC (buoni solidali gratuiti).

Avere gli ŠCEC è gratis e solidale, se non li avete ancora basterà compilare questo modulo e ritirare gli SCEC presso uno dei punti SCEC genovesi.

Per trasferire gli SCEC elettronicamente clicca QUI, si accede al proprio conto online con le credenziali ricevute via mail e si trasferiscono alla Cooperativa SAFE che segue il progetto Asilo Nel Bosco, scegliendo come cognome: Moreschi e numero di conto:89786

********Per prenotare il mese invia una e-mail con il cell. e email a asilonelboscogenova.ge@gmail.com dopo aver scelto il mese qui: https://doodle.com/poll/zdm6ku7kfg4gzqzb **********

Se l’iniziativa dei pannolini in prova, quella di Arcipelago SCEC e dell’Asilo nel Bosco Genova, vi piace, potrete lasciare una libera donazione NON OBBLIGATORIA direttamente alla riconsegna del kit.

Sono esclusi dal KIT i veli raccogli feci, acquistabili nei negozi specializzati.

Quali pannolini sono presenti nel KIT? CULLA DI TEBY, OH MAMA, PAGU’, POPOLINI e POP-IN ma troverete anche altri modelli che mano a mano che me li regalano, li inserisco nel KIT come per esempio:

MammaEcologica – Popolini Onesize Organic – Cover Popolini

Prima della riconsegna chiediamo un lavaggio disinfettante con del percarbonato di sodio.

!!!!!MODALITA’ DI LAVAGGIO SCRITTE IN QUESTO ARTICOLO E IN OGNI PANNOLINO!!!! NO AMMORBIDENTI!!!!!

E’ importante riconsegnare il KIT entro la fine del mese per poter avvisare in tempo la mamma successiva.

Ma parliamo dei protagonisti, i PANNOLINI LAVABILI, tanti i motivi per sceglierli, il più importante per la salute vostra, del vostro bimbo e quello della comunità intera è sicuramente l’aspetto ambientale che tocca principalmente il futuro e il mondo che stiamo lasciando si nostri figli. Ebbene si, è dura da accettare ma nell’arco dei tre anni di vita del bimbo arrivano in discarica 6 mila pannolini usa e getta, ovvero montagne di plastica e materiali da cui sono composti… escrementi…che se non smaltiti bene, bruciandoli, divengono rifiuti tossici! Per la nostra comodità , fretta o pigrizia decidiamo di lasciare un mondo ai nostri figli poco sano e naturale e per assurdo molti di noi si lamentano delle discariche sopra casa strapiene, tanto da dover scaricare in mare perché non si vogliono trovare soluzioni più ecologiche, come per esempio incentivare il riciclo e il non usa e getta per tutto, proprio a Genova questo sta avvenendo, pensiamo di non essere colpevoli o di non poter fare la differenza? Possiamo, possiamo e se non vogliamo, non lamentiamoci se il mare è sempre più inquinato. Molti penseranno , eh si però è faticoso, è difficile , ci vuole tempo , beh oggi capirete che non è così, leggete e provate! Un detto dice “Chi vuole fare fa, chi non vuole fare, trova sempre una scusa.” Quindi genitori, forza di volontà e curiosità sono le uniche virtù che servono per cambiare idea.

Gli usa e getta, certamente sono più veloci da mettere, non devi curarti di cosa lavi e come, perchè non lavi niente. Non si hanno grandi problemi di fuoriuscite o cose del genere ma i primi problemi sono molti: il costo, la quantità di rifiuti che si produce e l’odore disgustoso diffuso in tutta casa per tutto il tempo di “pannolinamento del bambino”. E se finisce il pacco di pannolini e non c’è la scorta? “cielo cosa gli metto adesso?!” e corri a comprarli perchè “ops! mi sono dimenticata di prendere i pannolini”.

E’ vero: bisogna fare una lavatrice in più a settimana. E’ vero, bisogna avere delle cure nel lavaggio e anche nell’indossarli correttamente al bambino; è vero, inizialmente è richiesto un investimento, diciamo così, per raggiungere il quorum di pannolini che bastino per affrontare due giorni di cambi attendendo che si asciughi il bucato – circa 20 pannolini ma si usano all’infinito per tutti i figli che avrai e puoi passarli anche a cuginetti ad amici.

Il risparmio sul lungo termine è enorme. La comodità del bambino non può essere messa in discussione: se pensiamo a quanto danno fastidio a noi gli assorbenti durante i giorni del ciclo e li portiamo solo per una settimana al mese! proviamo ad immaginare cosa può voler dire per un bambino 24 ore su 24 tutti i santi giorni dei suoi primi due anni di vita con la stessa sgradevole sensazione addosso oppure con qualcosa di morbido, soffice, delicato come un capo di abbigliamento sulla pelle. Credo che solo questo possa bastare per capire quale enorme “pro” ci sia!

Dai pannolini lavabili dei tempi delle nostre mamme/nonne le cose sono cambiate, ora esistono mutandine impermeabili (un tempo no!), lavatrici con centrifughe potenti e detersivi efficaci. Non è necessario neppure eseguire lavaggi seperati dal resto della biancheria, dal momento che i telini cattura pupù consentono di sporcare meno!

E allora rivediamo alcune buone ragioni per usare pannolini lavabili:

• I pannolini usa e getta sono un rifiuto al 100% e il loro smaltimento rappresenta un costo considerevole per le amministrazioni e per l’ambiente.

• Niente sostanze chimiche! I pannolini lavabili sono ecologici perché al contrario di quelli usa e getta, non contengono sostanze chimiche che entrano a contatto con la pelle del tuo bambino.

• Minor consumo d’acqua…anche se li devi lavare! Produrre i pannolini usa e getta comporta un enorme consumo di acqua e di territorio

• Un pannolino lavabile ecologico di cotone al 100% è più confortevole e traspira decisamente meglio dei pannolini usa e getta, riducendo il proliferare dei batteri e il surriscaldamento e diminuendo l’incidenza delle irritazioni cutanee e dermatiti da pannolino.

• Meno alberi tagliati. Per produrre la cellulosa utile al fabbisogno di pannolini per un bambino nell’arco di due anni servono circa 20 alberi!

• Prima sul vasino! A 18 mesi (di media) se si usano i pannolini lavabili, contro i 3 anni per gli usa e getta!

• Niente creme e paste per limitare e contenere le irritazioni da pannolino… non ce n’è bisogno!

• La convenienza del prodotto. Utilizzare pannolini ecologici è più economico… basti pensare che si passa al vasino in media un anno e mezzo prima!

• Una scelta consapevole e sostenere un’economia sana ed ecologica!

• Più salute per il tuo bambino, più salute per l’ambiente!

E… Quanto costa al mio Comune smaltire i pannolini usa&getta?

Vediamo un po’ di dati. Si stima che ogni bimbo produca poco meno di una tonnellata di rifiuto durante il proprio ciclo di vita del pannolino. Il conto è facile da farsi: il numero di cambi è stimato mediamente in circa 6000 pannolini in tre anni (fonte: http://www.nonsolociripa.it/index.php/quanto-si-risparmia), ogni pannolino usato pesa circa 160 g. per un totale di 960 kg di rifiuto. Un piccolo Comune, per esempio di 10.000 abitanti che abbia un tasso di crescita del 9,2 per mille (è il tasso di natalità medio Italia nel 2010) vedrà un numero di 92 nuovi nati all’anno, perciò avrà ogni anno 276 bambini in età da pannolino (0-3 anni) che producono – mediamente – 2000 pannolini a testa per un totale di 88.320 kg di rifiuto, ovvero circa 88 tonnellate di rifiuto all’anno. Per capire il peso economico della gestione di questi rifiuti per il solo Comune è sufficiente moltiplicare il peso per il costo di smaltimento di una tonnellata che è pari a 130 euro (mediamente). Perciò si ottiene un costo annuo di 11.440 euro per il solo smaltimento dei pannolini usa&getta. Sono sufficienti questi semplici calcoli per capire che investire risorse per aiutare i propri cittadini a cambiare abitudini è un lavoro che nel giro di pochi anni si ripaga abbondantemente già solo dal punto di vista economico, senza considerare quello ambientale.

Per ulteriori approfondimenti rimandiamo a questa pagina http://www.pagurino.it/chi-sei/pubblica-amministrazione

Ecco un video che spiega bene l’impatto che i pannolini usa e getta hanno sull’ambiente, sul mondo che lasceremo proprio a loro, ai nostri cuccioli:

https://www.youtube.com/watch?v=ny4ES2TlfKM

Ma arriviamo alla parte pratica, ecco quindi seguito tutti i modelli che potrete testare, alcuni fatti a mano da mamme artiste e altri da produttori… A voi la scelta!

ABBIAMO INTERVISTATO PER VOI: CULLA DI TEBY, OH MAMA, PAGU’, POPOLINI e POP-IN

culla di teby

Pannolino lavabile: CULLA DI TEBY: PRATICO, SICURO e ITALIANO

CULLA DI TEBY

SITO: http://www.teby.it/il-pannolino/culla-di-teby/

FB: https://www.facebook.com/CulladiTeby?fref=ts

CONTATTI: e-email: culladiteby@teby.it Tel: 3203433606

“Sono certa che utilizzare i lavabili sia solo un piccolo granello di sabbia, ma i piccoli impegni di tanti possono fare una grande differenza. Per queste cose, ho cercato di creare un pannolino lavabile che andasse incontro davvero alle esigenze dei genitori anche quelli un po’ più restii, che magari iniziando dal sistema ibrido e poi scoprono il mondo dei lavabili.”

“Da aprile, oltre ai rivenditori fisici e on line che vendono i nostri prodotti e oltre alla nostra iniziale vendita via mail, apriremo lo shop-on line sul sito www.teby.it.”

 

1- Descrivici il tuo modello di pannolino “CULLA DI TEBY”

I pannolini Teby posso essere definiti come Pannolini lavabili ibridi a mutandina. I pannolini lavabili Culla di Teby sono 100% Made in Italy, sono stati ideati, progettati e confezionati in Italia con tessuti certificati Oeko tex. Il pannolino lavabile Teby è stato studiato e brevettato per essere comodo, per i genitori che sono attenti al benessere dei loro bimbi e all’ambiente senza rinunciare alla praticità. Il pannolino lavabile Culla di Teby è il primo pannolino Italiano trasformabile in base alle tue necessità!

Il sistema CULLA DI TEBY consiste in un pannolino composto da una soffice mutandina di cotone e da una culla impermeabile ma traspirante in tessuto tecnico che accoglie un inserto assorbente lavabile o gettabile. E’ un pannolino ibrido e potrai utilizzarlo sia come un normale lavabile oppure come un usa e getta ecologico e persino come un costumino da bagno super contenitivo, ti basterà scegliere l’assorbente adatto. La sua forma è stata studiata appositamente per aderire alla naturale conformazione dei bimbi, la zona posteriore del pannolino è più profonda e larga per abbracciare bene il sederino e creare una sacca contenitiva, la parte frontale che si appoggia al pancino è più stretta, soffice e piatta per non ostacolare i movimenti, mentre il girogamba aderisce perfettamente e in maniera delicata minimizzando le fuoriscite lateriali. I bottoni sono stati posizionati in modo da non venire mai a contatto con la delicata pelle del bebè. La mutandina in cotone crea una seconda barriera sul girocoscia e la sua chiusura posteriore garantisce il massimo confort evitando così che il velcro graffi il pancino. L’assorbente lavabile composto da 6 strati di tessuto garantisce la massima assorbenza e si può scegliere di utilizzare il lato traspirante e naturale in microspugna di bambù  o quello in micropile che garantirà l’effetto asciutto. Un solo assorbente, due scelte di tessuto.

….se invece si è di fretta, andate all’asilo nido, o in vacanza….si può sempre sempre contare sugli inserti usa e getta ecologici Culla di Teby.

E quando si va al mare o in piscina? Il pannolino Teby si trasforma in costume, basterà inserire l’inserto più leggero studiato appositamente per l’acqua, e la speciale forma a Culla di Teby garantirà la massima tenuta per le eventuali perdite! Il bambino avrà bisogno di solo 3 taglie dalla nascita al vasino…senza che la prima taglia sia enorme e l’ultima troppo piccola

2- Come si usano

E’ stato studiato per essere facile e molto versatile perché si tratta di un pannolino trasformabile. Come per tutti i lavabili, prima del primo utilizzo: lava una volta la mutandina e 4/5 volte (anche senza sapone) gli assorbenti lavabili. Scegli il colore e la taglia della mutandina (S 3-7 kg; M 6-13 Kg; L 11-17 kg) Aggancia la culla, i due diversi colori dei bottoni ti aiuteranno a non sbagliare il verso Scegli l’assorbente adatto, puoi usare il lavabile, l’usa e getta o l’assorbente swim per quando vai in piscina . Se vuoi con gli assorbenti lavabili puoi aggiungere una velina raccogli-feci, che ti faciliterà il cambio in caso di popò. Fai scivolare all’interno della culla l’assorbente, si incastrerà perfettamente Chiudi le linguette sulla schiena senza stringere troppo. Ricordati che il logo va sul sederino. Accompagna all’esterno le barrierine bianche. Cambia il pannolino Teby ogni 2-4 ore per avere un bimbo felice e asciutto. Per le ore della nanna potrai inserire due inserti, non c’è bisogno di comprare inserti aggiuntivi! Quando dovrai fare il cambio del pannolino, potrai cambiare solo l’assorbente e passare un panno inumidito sulla culla prima di inserirne uno nuovo. Se si sporca solo la culla, potrai staccarla dalla mutandina o invece cambiare tutto il pannolino.

3- Dalla nascita fino a che età?

Abbiamo scelto di fare tre taglie di mutandine per garantire una perfetta vestibilità del pannolino, per non avere pannolini troppo grandi sui neonati o troppo piccoli sui bimbi più grandi.

- Le taglie vanno in base al peso del bimbo

- Mutandina taglia Small 3-7 kg, perfetta per i neonati

- Mutandina taglia Medium 6 – 13 kg, da usare tra i 3 ei 14 mesi circa.

- Mutandina taglia Large 11 – 17 kg, da utilizzare tra i 12 ei 30 mesi circa.

4- Come si lavano e quali materiali utilizzi?

Se il tuo bimbo ha fatto solo pipì, cambia l’assorbente e riponilo in un contenitore in plastica con coperchio che non si chiuda ermeticamente perché deve circolare un po’ d’aria. Se il tuo piccolo ti ha fatto un regalino puzzolente, togli il grosso buttandolo nel gabinetto poi con l’aiuto di un getto di acqua fredda risciacqua velocemente e strofina direttamente sopra l’assorbente una saponetta di Marsiglia, riponi nel bidone porta pannolini fino al momento del bucato (consigliamo di lavarli ogni due giorni al massimo). Chiudi sempre il velcro della mutandina prima di lavarla, eviterai che si rovini. Se le mutandine non sono bagnate, a fine giornata, potrai staccare delicatamente la culla, sciacquarla con acqua e sapone e stendere la mutandina per rinfrescarla. Se preferisci lavare tutto, non sarà necessario staccare la mutandina dalla culla e dall’assorbente, basterà chiudere i velcri e buttare tutto in lavatrice, automaticamente l’assorbente uscirà dalla culla durante il lavaggio. Le culle possono essere lavate fino a 40° mentre gli assorbenti fino a 60°, noi ti consigliamo di lavare sempre tutto a 40°. Potrai lavare i tuoi pannolini con il resto della biancheria. Non utilizzare sbiancanti ottici, ammorbidente, candeggina o saponi disinfettanti. I nostri assorbenti possono essere lavati fino a 95° e persino igenizzati mediante bollitura (è una caratteristica che i pannolini modelli pocket o All in One e tutti gli altri pannolini che hanno il Pul attaccato all’assorbente, non hanno)

Potrai asciugare i tuoi Pannolini Culla di Teby al sole, vicino al calorifero quando fuori piove o nell’asciugatrice (ma ricordati di staccare la culla), non appoggiare mai la culla direttamente sul calorifero, lei teme il calore eccessivo! (anche per l’asciugatura questa è una caratteristica del nostro pannolino…proprio per evitare che le mamme debbano stendere per giorni i pannolini che d’inverno non asciugano più) Nelle mutandine lavabili Culla di Teby, la pelle del bambino è toccata da un morbido jersey in cotone, dalla parte di tessuto del PUL e da delle soffici barrierine. Negli inserti lavabili il tuo bimbo sarà a contatto con microspugna di bamboo o con micropile, mentre il cuore assorbente è in spugna di microfibra, tutti certificati Oeko tex standard 100 classe I.

5- Da quanto tempo cuci/fabbrichi pannolini lavabili?

Ho iniziato più di due anni fa quando è nato il mio bimbo, poi dopo un anno di studio e test abbiamo brevettato il nostro modello e da lì è partita la produzione.

6- Raccontaci i tuoi primi esperimenti per arrivare al modello attuale:

Sono una mamma e quando ho scoperto il mondo dei lavabili me ne sono innamorata. Ho acquistato il mio primo kit, poi ho provato tante marche diverse, italiane, francesi, tedesche, americane, e quando mi è stata regalata la mia prima macchina da cucire non potevo certo non provare a fare un pannolino home-made per il mio cucciolo! Ho provato allora a immaginare cosa volessi in un pannolino per il mio bimbo, cominciando ad autoprodurli in casa. Poi la volontà di condividere con altre mamme i mie modelli e le mie scoperte è cresciuta, trasformandosi  in un anno e mezzo di studio e test. I primi prototipi sono diventati un brevetto e quel brevetto ha dato il via ad una  produzione, orgogliosamente made in Italy.

Ma dietro ai pannolini Teby non c’è solo una mamma ma l’amore di un’intera famiglia che è nel settore tessile dal 1957 e che attraverso la sua piccola azienda, la Steinmann  & Co, studia, testa, produce e commercializza i pannolini Culla di Teby.

OH MAMA

Pannolino lavabile: OH MAMA: BELLO, COMODO, PRATICO

 

 OH MAMA:

SITO: www.ohmama.it

FB: https://www.facebook.com/ohmamanappies

CONTATTI: e-email: info@ohmama.it Tel: 3470611650

“I pannolini ohmama possono essere acquistati sul sito www.ohmama.it ogni venerdì quando effettuo le vendite. A causa dell’altissima richiesta non sono in grado di prendere ordini, ma cucio quel che posso durante la settimana e alternativamente a mattina o alla sera il venerdì metto tutto in vendita.”

 

1- Descrivici il tuo modello di pannolino “FITTED Ohmama®”

il pannolino fitted Ohmama® è un pannolino sagomato esattamente come un usa e getta, costituito da un guscio non impermeabile formato di tre strati di cui due assorbenti, ed un inserto che si slaccia dal guscio per facilitare l’asciugatura post lavaggio, costituito anch’esso di tre stratiun tessuto esterno fantasia.

2- Come si usano

Si adattano alla crescita del bambino, possono essere “aggiustati” di taglia, risvoltando la pattella anteriore dove si trovano i bottoni per l’allacciatura : si scoprirà così una seconda fila di bottoni che permetteranno una vestibilità più piccina.  Non è un pannolino impermeabile, come tutti i pannolini fitted, va utilizzato con una cover (mutandina) impereabile di PUL o di lana . In estate invece può tranquillamente essere lasciato senza cover per qualche ora prima di diventare umido, con l’aiuto del caldo infatti l’umido esterno evapora velocemente e si può permettere così al bambino di stare più fresco. Per il primo utilizzo è importante che il pannolino sia lavato almeno 4 volte perchè i materiali assorbenti come cotone , bambu ecc. migliorano le prestazioni col lavaggio. Ha un’ottima vestibilità che riduce l’effetto “sederone” di molti pannolini lavabili ed è molto apprezzato dalle mamme!

3- Dalla nascita fino a che età?

Fino allo spannolinamento! intorno ai due anni e mezzo quindi..ma la vestibilità varia a seconda della conformazione fisica del bambino.

4- Come si lavano e quali materiali utilizzi?

Consiglio di lavarli a 40 gradi con metà del detersivo normale e un cucchiaio di percarbonato per la disinfezione. Prediligo tessuti certificati. Utilizzo flanella di bambu e velour di cotone certificati oekotex standard 100 (questa certificazione garantisce che nella produzione del tessuto non sono stati utlizzati prodotti chimici che possono essere dannosi per la pelle) mentre per l’esterno uso materiali diversi, preferibilmente jersey di cotone certificato GOTS ma anche cotone americano. La maggior parte dei tessuti che utilizzo sono di provenienza europea.

5- Da quanto tempo cuci/fabbrichi pannolini lavabili?

Ho iniziato nel 2012 con la nascita del mio ultimo figlio.

6- Raccontaci i tuoi primi esperimenti per arrivare al modello attuale:

ho cominciato a cucire pannolini lavabili per il mio bimbo più piccolo che è nato prematuro. Quando ho iniziato a usarli la convinzione era per il risparmio economico, per il riutilizzo.. ma cercando specialmente all’estero mi ha affascinato questo mondo tutto colorat pieno di fantasie divertenti: ho scoperto che si trattava di un vero capo di abbigliamento, non solo un “contenitore di rifiuti”..ed ho iniziato a pensare di voler “vestire” il mio piccolo in modo più carino più personalizzato. Ho sempre amato confezionare cose per gli amici e farlo per lui così piccolo mi piaceva molto. Ho iniziato a documentarmi a vedere quali materiali potevo utilizzare..quale erano le scelte effettuate dalle più note aziende proprio nell’ambito di materiali. Ho fatto i primi esperimenti per delle bambole: mia figlia ancora ci gioca, anche se adesso gliene ho fatti di più belli! Erano fatti con vecchie magliette e degli asciugamani. Farli per il mio piccolo era semplice : era talmente minuto! per le proporzioni più grandi ho fatto fare da tester ad una amica con due figli in età da pannolino ed ho aggiustato il tiro. Nel tempo, i consigli e i suggerimenti , i desideri delle mamme clienti mi hanno aiutata a perfezionare ulteriormente il prodotto rendendolo quello che oggi è.

PANNOLINO LAVABILE: POPOLINI: NATURALE, INTELLIGENTE E LAVABILE

PANNOLINO LAVABILE: POPOLINI: NATURALE, INTELLIGENTE E LAVABILE

 POPOLINI:

SITO: http://www.popolini.it/

FB: https://www.facebook.com/PoPoLiNiNappies

CONTATTI: e-email: shopwien@popolini.com italia: infine@vodafone.it Tel:3497781736

“ A Genova, potete trovare tutta la linea Popolini® in due negozi specializzati che vi potranno consigliare e supportare:

La Formica

Per l’articolo abbiamo analizzato solo uno dei diversi modelli che l’azienda Popolini® ci ha donato per creare la pannolinoteca, l’UltraFit di Flanella Organic.

“ A circa 230 km a est di Budapest, situata direttamente sul fiume Tibisco nel paese di Tiszalök abbiamo la nostra azienda di cucito. Tempo fa questa Regione era un importante centro per l’industria dell’abbigliamento. Negli ultimi anni molte grandi aziende hanno chiuso le loro produzioni e hanno inseguito i salari molto più bassi in Asia. La nostra azienda “Bamiko KFT” ha potuto quindi attingere da un gruppo di collaboratori qualificati e motivati, un fatto che si riflette nei nostri prodotti certificati GOTS. Circa 7 anni fa abbiamo iniziato con un piccolo gruppo di 8 dipendenti ed ora ci sono oltre 70 persone che producono tutti gli articoli iobio™ e stanno già producendo alcuni articoli PoPoLiNi.”

“GOTS (Global Organic Textile Standard) è il certificato più conosciuto al mondo per la produzione biologica controllata di tessili. Questo certificato garantisce, non solo il rispetto delle più severe linee guida per la coltivazione e lavorazione di tessuti naturali ed ecologici, ma anche il rispetto delle norme sociali e condizioni di lavoro eque.”

1- Descrivici il tuo modello di pannolino “ULTRAFIT Flanella ORGANIC PoPoLiNi®”

Il Pannolino ULTRAFIT Flanella ORGANIC PoPoLiNi®Fitted è un sistema Due Pezzi in flanella di cotone 100% biologico, taglia unica, con chiusura in vita in velcro. Sulla parte anteriore del pannolino tre file di bottoncini a pressione consentono la riduzione in taglie (3): per ridurre il pannolino basta ripiegare la parte frontale chiudendo i bottoncini (sono possibili due misure di riduzione), mentre quando il bambino è più grande il pannolino può essere lasciato completamente aperto. E’ compreso un inserto assorbente aggiuntivo, sempre in flanella di cotone biologico. In estate si può utilizzare senza mutandina impermeabile e senza far indossare pantaloncini, consentendo così la massima traspirazione alla pelle. Ideale per chi predilige tessuti naturali al 100%. E’ necessaria la mutandina impermeabile PopoWrap. In generale, un pannolino molto sottile, lo consigliamo vivamente per uso diurno. La BMK – POPOLINI produce tutti i modelli di pannolino lavabile AI2: prefold, muslins, ciripà, fitted taglia adattabile, fitted taglia esatta

2- Come si usano

i vari strati

i vari strati

■         fino al peso di 4 kg circa si può usare il panno assorbente nella mutandina impermeabile da solo. Quando il bambino cresce (e durante la notte) è necessario inserire un panno all’interno del pannolino.

■         La mutandina esterna deve coprire perfettamente il pannolino

■         Usare sempre un velo raccogli feci (da gettare nel water quando è sporco)

■         Pannolino con Ottima Assorbenza e Buon tempo di asciugatura

Ecco il video che spiega come usarlo al meglio: https://www.youtube.com/watch?v=5aEauU9CBv0

3- Dalla nascita fino a cheultrafit flanella organic popolini età?

Possono essere utilizzati dalla nascita fino ad un peso del bambino di circa 15kg, 2,5 anni circa.

4- Come si lavano e quali materiali utilizzi?

■         I pannolini lavabili possono essere lavati con il bucato bianco (dai 40° ai 60° sono sufficienti, ma resistono anche fino a 95°)

■         E’ consigliato l’utilizzo di una rete per il bucato per evitare che i pannolini con velcro (modello UltraFit) si impiglino al resto del bucato

■         NON usare MAI ammorbidenti: questi infatti riducono la capacità assorbente del tessuto!

■         Le mutandine impermeabili non devono essere lavate ad ogni cambio, potrebbe essere sufficiente un risciacquo con acqua corrente oppure pulirle con un panno umido

■         Prima dell’uso i pannolini lavabili vanno sempre lavati (solo in lavatrice). Il massimo assorbimento viene raggiunto una volta effettuati i primi 3/4 lavaggi

I materiali usati:

Composizione fodera: 100% flanella cotone organico, composizione imbottitura 100% flanella cotone organico Flanella: 100% cotone biologico  con un nucleo assorbente in poliestere (PES) All’esterno e sulla pelle flanella di cotone 100% biologica (certificato biologico) di qualità. Speciale nucleo assorbente in poliestere / viscosa, che asciuga molto rapidamente ma che assorbe molto.

5- Da quanto tempo cuci/fabbrichi pannolini lavabili?

25 anni fa abbiamo iniziato con un piccolo negozio di vendita al dettaglio a Vienna l’avventura POPOLINi. Vendendo pannolini lavabili innovativi non di nostra produzione. Purtroppo la qualità di questi prodotti non rispondeva completamente alle nostre aspettative. Di conseguenza abbiamo avviato la nostra produzione, dapprima solo in Austria, poi in Ungheria. Questo ha rappresentato una garanzia in termini di qualità, sostenibilità e condizioni di lavoro dei nostri dipendenti. Dal 2005, produciamo anche abbigliamento naturale per neonati e bambini certificato GOTS e OEKO-TEX. La nostra casa madre, l’Azienda  “BMK Handels- und Vertriebs GmbH”, con sede a Vienna, impiega oggi circa 100 persone, tra cui circa 70 nella produzione e le restanti nella distribuzione e vendita all’ingrosso e al dettaglio.

Nei nostri negozi partners in Austria, Germania, Italia e Francia la nostra filosofia è praticata in modo sostenibile.

6- Raccontaci i tuoi primi esperimenti per arrivare al modello attuale:

“L’anno prossimo saranno passati 25 anni da quando ho iniziato a produrre pannolini lavabili nel soggiorno di casa mia , con 2 macchine da cucire domestiche, per i miei bambini.
Oggi , circa 100 persone (tra dipendenti e collaboratori vari – mio marito incluso – sviluppano, producono e distribuiscono i nostri prodotti per bambini “ecologicamente corretti”, a marchio POPOLINI/  IO BIO. Probabilmente la mia più importante fonte d’ispirazione recente è stata Talina la mia prima nipotina, nato il 14 luglio dello scorso anno, una data davvero rivoluzionaria per me come neo-nonna,  perché Talina è stato educata dai suoi genitori, al metodo “SENZA PANNOLINO – Elimination Communication ” ( A BREVE SCRIVEREMO UN ARTICOLO ANCHE SU QUESTA BUONA PRATICA CHE VORREMMO PROVARE PERSONALMENTE) sin dai primi mesi di vita ed ora all’età di soli 7 mesi è completamente “svezzata dal pannolino”!
E così io e mio marito siamo sempre più convinti, che una soluzione ai problemi di riduzione dei rifiuti sia possibile – e la nostra nipotina ci sta incoraggiando in questa visione ogni giorno di più!”

 

Pannolino lavabile: PAGU': ECOLOGICO, SANO E ITALIANO

Pannolino lavabile: PAGU’: ECOLOGICO, SANO E ITALIANO

PAGU’:

SITO: www.pagurino.it

FB: https://www.facebook.com/pages/Pag%C3%B9/210192862388186

CONTATTI: e-email: info@pagurino.com Tel: 3922976911 E 3487923211

“Tutti noi abbiamo il potere di cambiare il mondo, partendo dai piccoli gesti di ogni giorno. Per noi fare impresa vuol dire far diventare quei piccoli gesti un sistema. Significa avere la possibilità di raccontare questo sistema e di condividerlo con altri e di creare una trama, fatta di persone, di relazioni e di intenzioni. Il modo in cui fai una cosa è il modo in cui fai ogni cosa! … per questo è importante fare cose belle e di valore. I nostri prodotti rispecchiano questo nostro credo.”

“Rigorosamente e orgogliosamente Made in Italy.”

1- Descrivici il tuo modello di pannolino “PREFOLD”

Il sistema di pannolini lavabili proposto da Pagù è un sistema due pezzi (all in 2), composti da una parte interna assorbente, prefold, e da una parte esterna impermeabile. Sono pannolini che hanno la parte assorbente separata da quella impermeabile. Questa caratteristica permette al pannolino di asciugarsi più rapidamente rispetto ai sistemi in cui gli strati sono cuciti tutti insieme.

2- Come si usano

Il sistema si compone come illustrato nella pagina seguente: http://www.pagurino.it/pannolini-lavabili/il-sistema-tutto-in-2-pagu dove si trova anche un breve video che illustra il semplice utilizzo. Si piega il pannolino pulito in tre parti tenendo il lato corto della pezza verticale rispetto alla piega e si inserisce nella mutandina. Si avvolgere attorno alla pezza ripiegata un telino cattura pupù. Si fissa la mutandina chiudendola con il velcro (o i bottoncini). Al momento del cambio pannolino, semplicemente si rimuove e si getta nel WC la velina, e si inserisce un pannolino pulito all’interno della mutandina, richiudendo quest’ultima. N.B. non occorre cambiare la mutandina ogni volta, ma solo se macchiata o odorosa. L’utilizzo del sistema Pagù è davvero semplice, a differenza del prefold classico, con i prefold e le mutandine Pagù è sufficiente comporre i due pezzi prima del cambio come illustrato nelle foto Si ottiene una mutandina-inserto da far indossare al bimbo come un normale pannolino usa e getta che si chiude col velcro sulla pancia. Con questo sistema è davvero pratico inserire un inserto monouso in cellulosa di carta biodegradabile che trattiene la maggior parte delle feci e che può essere gettato direttamente nel water, semplificando di molto la pulizia del pannolino lavabile. I prefold Pagù sono anche particolarmente comodi da gestire nelle fasi di lavaggio e asciugatura, essendo un sistema in due pezzi dove la parte assorbente è staccata dalla parte impermeabile (e non necessita di tasche, gancetti o bottoni). Le pezze sono facilmente lavabili in lavatrice e l’asciugatura è possibile anche in asciugatrice senza rischio di deterioramento precoce. Le mutandine si possono riutilizzare per cambi successivi senza la necessita di un lavaggio ad ogni cambio con risparmio di tempo, risorse ed usura.

3- Dalla nascita fino a che età?

Il sistema Pagù è a taglie proprio per soddisfare le esigenze dei piccoli neonati fino allo spannolinamento, a qualsiasi età esso avvenga. Esistono due taglie di pannolino utilizzate ognuna con 2-3 taglie di mutandina secondo lo schema seguente:

4- Come si lavano e quali materiali utilizzi?

Le pezze si lavano in lavatrice a 30° o 40°, senza candeggio, senza ammorbidente, senza disinfettanti (queste operazioni inibiscono la capacità di assorbimento della pezza di cotone). N.B.Il ciclo a 90° si utilizza solo quando il bambino ha problemi alla cute o infezioni alla vescica.Possono essere uniti agli indumenti del bimbo e anche a quelli degli adulti, senza problemi. Osservare che l’acqua abbia agio: il risciacquo deve essere molto scrupoloso, perché il detersivo riduce l’assorbenza del pannolino e irrita il bimbo (e i suoi genitori). Se non si è certi della completa scomparsa del detersivo, aggiungere un ciclo di risciacquo. La mutandina in cotone si lava a 30° (mai oltre i 40°), chiudendo il velcro in maniera perfetta, per non rovinare gli altri indumenti. La mutandina in poliestere può arrivare anche a 60° (anche se non sono necessari) e la versione con bottoncini non necessita dell’avvertenza di chiusura in lavatrice.

DETERSIVO

Si utilizza un normale detersivo che non contenga cloro e sostanze sbiancanti o ammorbidenti. Se si utilizza una normale sapone neutro è consigliato utilizzarne un terzo o metà rispetto a quello indicato sulla confezione dalla casa produttrice ed unire del bicarbonato al detersivo addolcisce l’acqua di lavaggio, garantendo un’azione migliore al detergente. Se si utilizzano detersivi ecologici – scelta consigliata – seguire le indicazioni del produttore utilizzando un normale sapone neutro e per ammorbidire si può aggiungere ad ogni lavaggio nella vaschetta dell’ammorbidente acido citrico al 10-15%. La nostra azienda pone particolare attenzione alla scelta dei materiali, sia alla loro composizione che al tipo di produzione, privilegiando la filiera corta e il km 0. Per quanto riguarda la composizione, per le parti assornbenti (prefold e inserti aggiuntivi) abbiamo scelto il puro cotone perché riteniamo imprescindibile tenere a contatto con la pelle dei più piccoli la fibra naturale. Per quanto riguarda le mutandine produciamo una versione in cotone per le pelli più delicate e una in poliestere più comoda al lavaggio e reisitente. Entrambe sono laminate in poliuratano che ne garantisce impermeabilità al sistema. La laminatura di poliuretano è adatta per capi impermeabili che richiedono traspirabilità e resistenza come giacche leggere sportive, e teli salva materasso. Infine, i telini cattura-pupù sono realizzati in cellulosa, non clorinati, biodegradabili al 100%, compostabili e possono essere gettati nel wc. Pagù garantisce la tracciabilità di tutte le materie prime dei suoi prodotti.

5- Da quanto tempo cuci/fabbrichi pannolini lavabili?

Pagù s.n.c. nasce nel 2008 da un’idea imprenditoriale sviluppata da Candida Agazzi alla quale Sara Lazzarini si unisce nel 2009. Nel 2010 l’azienda ha avviato la produzione in Italia e con il proprio marchio di alcune componenti dei kit; dall’inizio del 2011 tutte le parti in tessuto sono prodotte a marchio Pagù in Emilia Romagna. A febbraio del 2011 l’azienda vince il Premio Economia Verde – Emilia Romagna assegnato da Legambiente Emilia-Romagna insieme a Coldiretti, ANIT, ASTER, Unioncamere e Regione Emilia-Romagna. I prefold Pagù oggi vengono in parte realizzati con la collaborazione di una cooperativa sociale di tipo B che offre lavoro a personale svantaggiato.

6 – Raccontaci i tuoi primi esperimenti per arrivare al modello attuale:

In principio l’azienda si proponeva di commercializzare pannolini lavabili e di fornire un servizio in quegli anni assolutamente innovativo di ritiro, lavaggio e consegna degli stessi sia presso i privati che presso strutture collettive. Per questo motivo abbiamo scelto i pannolini lavabili di tipo prefold in cotone 100%. I pannolini prefold sono quelli che meglio soddisfano i criteri di funzionalità e facilità di manutenzione del prodotto, sia per uso privato che all’interno di strutture collettive.

pop in

Pannolino lavabile: POP-IN: PRATICO, COMODO ED ECOLOGICO

POP-IN:

SITO: www.gagolini.com

FB: https://www.facebook.com/pages/Gagolini/1439291939626701

CONTATTI: e-email:icarkel@alice.it Tel: 347/4082144

1- Descrivici il tuo modello di pannolino “all in one”

Il pannolino che Gagolini ha scelto di commercializzare è il Pop-In della Close Parent. Leader del mercato da oltre un decennio, la Close Parent è stata la prima azienda a brevettare il sistema di bottoncini per rendere i lavabili monotaglia (dai 3 agli oltre 16 kg) e calmierare ulteriormente i costi a favore di un netto risparmio ambientale ed economico. Il pannolino è del modello “all in one”, ossia tutto in uno. Ad una mutandina impermeabile traspirante, in un tessuto simil-Geox,  per intenderci, sono attaccati, tramite semplici bottoncini, due inserti, il soaker e il booster. Questi inserti possono essere di due tipi: in minkee o microfibra, velocissimi ad asciugare, oppure nella naturalissima fibra di bamboo, antifungina, antiallergenica e super assorbente.

2- Come si usano

I pannolini si usano nella stessa maniera in cui utilizzate un usa e getta tradizionale, solo che, una volta utilizzato, il pannolino va messo a lavare :D Per far si che il lavabile sia perfetto per il vostro bambino dovete chiudere i bottoncini taglia a seconda del peso e dell’altezza del vostro piccolo.

3- Dalla nascita fino a che età?

Fino allo spannolinamento, che per un bambino che utilizza un lavabile avverrà prima di tutti i coetanei che vanno avanti ad usa e getta.

4- Come si lavano e quali materiali utilizzi?

Una volta utilizzato il pannolino va diviso, operazione facilissima visto che tutti gli inserti sono attaccati tramite semplici bottoncini, e infilato in lavatrice, insieme al resto del bucato del bambino. Basta una piccola quantità di detersivo, meglio se biologico, e l’unica accortezza da avere è quella di rimuovere i gusci, ossia le parti impermeabili del pannolino, prima della centrifuga, questo per preservarne la durata e l’efficienza.

5 – Raccontaci i tuoi primi esperimenti per arrivare al modello attuale:

Come mamma mi sono avvicinata al mondo dei lavabili perché ho ricevuto una vecchia confezione di pannolini usati in regalo. Ho iniziato ad utilizzare quelli e a segnare il numero di usa e getta che rimanevano nel cassetto, che equivalevano anche ad un notevole risparmio per le tasche della nostra famiglia. Il tutto unito al risparmio ambientale e al fatto che gli usa e getta facevano venire
qualunque tipo di eritema al sederino del mio bambino, mi ha convinto a provare diversi tipi di lavabile. Ho conosciuto anche una mamma veramente esperta che mi ha aiutata e mi ha tramandato tutta la sua esperienza sul campo e alla fine ho deciso di acquistare, insieme ad altre mamme, una confezione prova di Pop-in direttamente in Inghilterra. Una volta ricevuti ci siamo tutte
innamorate e lo consideriamo un prodotto talmente vincente, utile e versatile che abbiamo deciso di commercializzarlo in Italia a prezzi accessibili, visto che chi lo vendeva già nel nostro paese lo fa ad un prezzo che non invoglia molto all’acquisto…
Da Gagolini, invece, abbiamo la certezza che possiate acquistarli, una volta avuti l’occasione di amarli come noi grazie alla pannolinoteca, al miglior prezzo di mercato!

Ricordiamo che *******Per prenotare il mese invia una e-mail con il cell. e email a asilonelboscogenova.ge@gmail.com dopo aver scelto il mese qui: https://doodle.com/poll/zdm6ku7kfg4gzqzb **********  

Buon cambiamento da Mamma Luana, Ada, Sabrina e Alessandra ^_^

 

Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Italia che Cambia

4 Comments

  1. Sono una mamma incinta della sua seconda bimba. Per la prima abbiamo.alternato.lavabili ad usa e getta. Per.questa vorremmo fare totalmente con i lavabili. Per farci un’idea dei.vari tipi è possibile solo visionarli…magari se avete qualche gg di buco nel.mese…questo per non privare mamme dell’utilizzo nel mese ma avere cmq le idee più chiare prima.dell’arrivo della pupa. Grazie mille Alice

    • naturalmentegenitori

      Ciao Alice,
      ci siamo sentite su Facebook.
      Oggi ti consegniamo il kit per provarlo qualche giorno in attesa della consegna di settembre ^_^ Buona giornata

  2. Sono una mamma incinta del suo primo bambino e vorrei usare totalmente i pannolini lavabili. Poichè per farmi un’idea dei vari tipi è possibile solo visionarli… se avete qualche giorno di buco nel mese di agosto vorrei toccarli con mano per avere le idee più chiare prima dell’arrivo della mia creatura. Grazie Maria :)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>